Frittelle di mele ritrovate

frittelle di mele

Le frittelle di mele – o apfelkiechl – sono uno di quei dolci che non richiede presentazioni: deliziose, soffici frittelline dal cuore di mela da gustare calde e con una generosa spolverata di zucchero a velo.

Niente di più semplice e buono di un piatto di frittelle di mele appena fatte.

Le frittelle di mele sono state il mio primo dolce in autogestione, fatto e rifatto milioni di volte, uno di quelli che basta una mela, un uovo e un po’ di farina e la merenda è pronta.


Se amate le mele, vi consiglio di provare la ricetta della Tarte Normande, deliziosa crostata di mele della Normandia.


Tanto facile e veloce e di casa da finire dimenticato in fondo al cassetto delle ricette storiche.

Mi ci è voluto il pdf di Monique a tema Mele! per farmi rispolverare la ricetta dimenticata

E così, eccomi qui a produrre quantità industriali di frittelle di mele soffici e gonfie per la gioia di grandi e bambini (ma soprattutto dei grandi, che in queste situazioni tornano subito bambini).

La ricetta è di quelle facili, economiche e veloci

Si prepara con pochi ingredienti semplici e genuini ed è buona sempre: a colazione, come dopo pasto, a merenda e come spuntino prima di andare a dormire.

Basterà riscaldare brevemente le frittelle in forno e spolverarle con zucchero a velo per farle tornare come appena pronte!

L’unica accortezza sta nella scelta della qualità di mela che deve essere acida al punto giusto da bilanciare la dolcezza della preparazione.

frittelle di mele

La mela più adatta per preparare le frittelle di mele è senza dubbio la renetta, vera regina delle ricette altoatesine, ma devo dire che anche la granny smith e la gala hanno il loro perché.

La mela renetta ha origini francesi, ma è presente in Trentino da ben 400 anni. Il suo nome deriva dal francese reinette – reginetta – e ne ha ben donde, visto che è una delle mele più nobili tra le tante varietà trentine.
Di colore giallo tendente al verdino e dal gusto lievemente acido, è ricca di polifenoli, vitamine del gruppo A, C, B1 e B2 e preziosi sali minerali.

Infine, una nota sulla cottura. Le frittelle di mele, vien da se, son fritte. Ma se volete provare a preparare le frittelle di mele al forno, seguite i passaggi della ricetta dedicati alla cottura alternativa in forno. Otterrete delle frittelle di mele “non fritte” leggere e soffici.

Ingredienti per 10-15 frittelle di mele

Per la pastella delle frittelle di mele

    • 200 g di farina 00
    • 2 cucchiai di zucchero semolato
    • 2 uova
    • 115 ml di latte (per me di mandorla)
    • 6 g di lievito per dolci
    • 1 pizzico di sale

Per le mele

    • 2-3 mele renette
    • succo di 1/2 limone
    • cannella in polvere

Per friggere

  • olio di semi d’arachide

Per servire

  • zucchero a velo
  • marmellata di mirtilli rossi

Preparazione

Tempo di preparazione: 10 minuti (+ 30 minuti di riposo)
Tempo di cottura: 10 – 30 minuti

Come preparare le frittelle di mele

Fase I – La pastella delle frittelle di mele

Per prima cosa, in una ciotola di medie dimensioni montate le uova con lo zucchero e il pizzico di sale fino a renderle chiare e spumose.

Unite quindi la farina setacciata con il lievito, aggiungete anche il latte e mescolate bene.

Lasciate riposare in frigorifero per una mezz’ora.

Nel frattempo sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a fette di 8 mm di spessore.

Irrorate le fettine di mela con il succo di limone, aggiungete una spolverata di cannella e mettete da parte.

Fase II – La cottura 

Cottura classica in padella

Trascorso il tempo di riposo, portate a temperatura 1/2 cm di olio di semi in una padella con il bordo alto. Vi accorgerete che l’olio sarà pronto per la frittura quando inizierà a fare le bollicine in superficie.

A questo punto, immergete ogni fettina di mela nella pastella e adagiatela con delicatezza nella padella. 

Ripetete questo passaggio con altre due o tre fettine di mela e friggete fino a quando le frittelle non risulteranno gonfie e dorate da entrambi i lati, quindi recuperatele con una schiumarola.

Una volta terminata la pastella, fate asciugare l’eccesso d’olio lasciandole qualche minuto su carta assorbente. 

Cottura alternativa in forno

Preriscaldate il forno a 180°C.

Immergete una fettina di mela nella pastella e trasferitela su una teglia foderata di carta forno. Proseguite così fino ad esaurire la pastella, sistemando le fettine ben distanziate tra loro.

Infornate quindi le mele in pastella nel forno già caldo e cuocete per 30 minuti, fino a quando diventeranno belle dorate.

Fase III – Le frittelle di mele

Spolverate le vostre frittelle di mele, che siano uscite dal forno o dalla padella, con abbondante zucchero a velo e servite ancora calde, al naturale o con una generosa porzione di marmellata di mirtilli rossi.