Quando la panna impazzisce, nasce il burro fatto in casa

burro

Il burro fatto in casa è semplicissimo da preparare e può essere una buona soluzione a cui ricorrere se vi è appena impazzita la panna o se siete rimasti senza burro.

Questo post nasce dall’ennesima panna montata che mi è inesorabilmente impazzita.

Ennesima, sì, perché nonostante io sappia a memoria tutte le regole d’oro per montare la panna fresca, di tanto in tanto il mio lato anarchico prende il sopravvento e così niente ciotola in frigorifero, niente check antigrasso alle fruste, niente panna freddissima e… la panna impazzisce.

Dopo aver osservato l’ultima disfatta consumarsi sotto i miei occhi, ho imparato che l’unica cosa da fare in questi casi è perseverare nell’errore – cosa in cui mi posso ritenere campione mondiale – e continuare a fare andare le fruste fino a quando la parte grassa della panna – il burro – si separerà completamente dalla parte liquida.

Già, perché il burro non è altro che un derivato della panna e, volendo, è possibile realizzarlo in casa a partire da una confezione di panna liquida fresca, meglio ancora se freschissima e con un alta percentuale di grassi.

Il burro fatto in casa ha il vantaggio di avere un sapore molto più delicato di quello acquistato ed è inoltre possibile aromatizzarlo con spezie o fare il burro salato.

Lo potete utilizzare per preparare torte, biscotti o piatti salati, anche se la morte sua è spalmato su un crostino di pane con un pizzico di sale.

Occhio infine a non eliminare la parte liquida: il latticello da panna ottenuto potrà infatti essere conservato per 1 o 2 giorni, ben coperto in frigorifero e utilizzato al posto del latte per realizzare dolci soffici.

Ingredienti per un panetto di burro fatto in casa da 180 g

  • 500 g di panna fresca da montare con almeno 35g di grassi

Preparazione

Tempo di preparazione: 20 minuti

Come fare il burro fatto in casa

Mettete la panna e la ciotola in frigorifero per almeno 30 minuti: panna e ciotola dovranno essere ben fredde.

Versate quindi la panna fredda da frigo e azionate la planetaria (o le fruste elettriche) fino a quando la panna sarà montata a neve ben ferma. A questo punto avrete realizzato la panna montata.

Continuando a montare – ci vorranno circa 15 minuti – otterrete la separazione della parte grassa (il burro) da quella liquida (il latticello).

Filtrate il burro così ottenuto dal liquido facendolo passare da un colino a maglie strette.

Questa operazione è fondamentale per la buona riuscita del burro, poiché più liquido riuscirete a filtrare, più il vostro burro fatto in casa sarà compatto e durerà più a lungo.

Trasferite il burro in uno stampo da burro o in un contenitore con coperchio., fate solidificare in frigorifero per un paio d’ore e il vostro burro fatto in casa è pronto!

Potete conservare il burro fatto in casa per circa un mese, a patto di aver filtrato bene tutta la componente liquida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *