Crostata di farro al cioccolato per giornate uggiose

Crostata di farro al cioccolato

La crostata di farro al cioccolato è una crostata che sa di autunno. Con il suo guscio di frolla morbida e il ripieno di cioccolato è perfetta da accompagnare a un tè caldo fumante nelle giornate uggiose.

E di giornate uggiose questo Novembre ce ne ha regalate proprio tante. Qualcuno direbbe troppe. Ma non potendo controllare il meteo, controlliamo almeno quello che portiamo in tavola.

E questa crostata di farro al cioccolato, morbida e ricca di cioccolato, insieme a una buona tazza di tè caldo aromatizzato alla cannella e all’arancia, può forse riscaldare un po’ gli animi infreddoliti.

La crostata è di quelle super facili e che mette tutti d’accordo. Il guscio è realizzato con la collaudatissima ricetta della pasta frolla morbida, con l’aggiunta di farina di farro.

Ho provato a farla con l’olio al posto del burro, ma devo ammettere che la frolla perde un po’ quella consistenza meravigliosa che solo il burro può regalarle.

Il ripieno è un mix di cioccolato fondente e gianduia, ma potete realizzarla anche con solo cioccolato fondente.

E ora torno a sorseggiare il mio tè caldo. Mentre fuori continua a piovere.

Ingredienti per una crostata di farro al cioccolato da 23 cm

Tortiera da crostata con fondo amovibile da 23 cm ∅

Per l’impasto di frolla morbida

  • 200 g di farina 00 
  • 50 g di farina di farro
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
  • 80 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 80 g di burro, a cubetti
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di rum (facoltativo)

Per il ripieno al Cioccolato

  • 200 g di latte di mandorla
  • 100 g di cioccolato fondente, spezzettato
  • 50 g di cioccolato gianduia, spezzettato
  • 85 g di zucchero di canna 
  • 30 g di farina
  • 15 g di fecola di patate

Preparazione

Come preparare la crostata di farro al cioccolato

Tempi di preparazione: 1 h
Tempi di cottura: 30 min
Fase I – La pasta frolla morbida 

Per prima cosa, nella planetaria munita di frusta lavorate le farine setacciate, il lievito, il pizzico di sale, lo zucchero, l’estratto di vaniglia e il burro tagliato a cubetti.

Unite il rum e le uova, continuando a lavorare il composto con le fruste fino ad assorbirle completamente.

L’albume potete recuperarlo mettendolo in freezer: tornerà utilissimo nella preparazione della torta morbida al cacao di soli albumi.

Avvolgete la vostra palla di pasta frolla nella pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora, meglio se per mezza giornata.

Fase II – La crema al cioccolato

Versate lo zucchero, la farina, la fecola e il cioccolato spezzettato in un pentolino e mettete a scaldare a fuoco basso.

Aggiungete quindi poco per volta il latte, continuando a mescolare.

Con l’aiuto di una frusta a mano, lavorate il composto fino a quando otterrete una crema densa e omogenea.

Lasciate intiepidire nel pentolino, quindi coprite con pellicola a contatto e lasciate riposare a temperatura ambiente.

Fase III – La crostata al cioccolato

Accendete il forno a 175°C.

Prelevate il panetto di frolla dal frigorifero e stendetela in una sfoglia di 3- 4 mm.

Foderate quindi una tortiera da crostata precedentemente imburrata con la sfoglia, bucherellate la base del guscio con i rebbi di una forchetta e riponete in frigorifero.

Stendete nuovamente gli avanzi di pasta frolla in una sfoglia e mettete in freezer a solidificare per 10 minuti.

Trascorsi i minuti di riposo in freezer, ricavate 6 – 8 strisce di sfoglia: vi serviranno per comporre il reticolo della crostata.

Ora recuperate il guscio di frolla, riempitelo con la crema di cioccolato e completate con le strisce di sfoglia.

Fase IV – La cottura della crostata di farro al cioccolato

Infornate la vostra crostata in forno già caldo e cuocete sul ripiano medio del forno per 15 minuti. 

Abbassate quindi la temperatura a 150°C e completate la cottura per altri 15 minuti.

Sfornate quindi la crostata e lasciatela raffreddare completamente prima di estrarla dalla tortiera.