Burro di arachidi homemade

burro di arachidi

Il burro d’arachidi è una gustosa crema spalmabile altamente proteica, preparata con i semi di arachide tostati e tritati.

Dici burro di arachidi e ti viene subito in mente il panino più amato dagli Americani, dall’altissimo contenuto di grassi e sensi di colpa.

Pochi sanno però che, sebbene sia un alimento molto calorico, apporta anche una buona quantità di vitamine e sali minerali.

Grazie alle sue proprietà energizzanti, il burro di arachidi è particolarmente utile nell’alimentazione vegetariana e vegana, poiché permette di integrare vitamine e amminoacidi.

Contribuisce inoltre alla buona salute del sistema cardiovascolare, mantenendo in equilibrio il rapporto colesterolo buono/colesterolo cattivo.

Se poi lo si fa in casa, si ha il controllo sulla materia prima – le arachidi appunto – e si possono dosare a piacere gli ingredienti aggiuntivi.

Sdoganato? Beh, diciamo che quantomeno così avremo ridotto, se non le calorie, almeno i sensi di colpa.

E se vi piacciono le creme fatte in casa, provate anche la pasta di nocciole e la crema di cacao e nocciole.

Ingredienti per un vasetto di burro di arachidi da 200 g

  • 200 g di arachidi sgusciate al naturale* (circa 350 g con guscio)
  • 1 pizzico di sale
  • 3 g di lecitina di soia
  • 1 cucchiaino di miele o di zucchero di canna per la versione vegan (opzionale)
  • 1 cucchiaino di olio di arachidi (opzionale)
* non tostate né salate

Preparazione

Tempi di preparazione: 3o minuti
Tempi di cottura: 10 minuti

Come preparare il burro di arachidi fatto in casa

Sgusciate le arachidi, separatele dal tegumento – la pellicina scura che le avvolge – e tostatele in forno già caldo a 160° per 10 minuti.

La tostatura non serve solo ad esaltare l’aroma delle arachidi, ma anche a sviluppare l’acido cumarico, potente antiossidante.

Lasciate raffreddare completamente le arachidi e versatele nel contenitore del tritatutto con il pizzico di sale, il cucchiaino di miele e la lecitina di soia.

Grazie alle sue proprietà di emulsionante naturale, la lecitina di soia aiuta a tenere insieme la parte oleosa liberata dalle arachidi e la parte acquosa degli ingredienti, favorendo la preparazione di un composto cremoso.

Frullate gli ingredienti a più riprese, continuando fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Se il composto dovesse risultare poco cremoso, aggiungete il cucchiaino d’olio e frullate ancora per un paio di minuti.

Il vostro burro di arachidi è pronto per essere gustato.

Come conservare il burro di arachidi fatto in casa?

Conservate il vostro vasetto di burro d’arachidi fatto in casa in frigorifero, ben chiuso in un contenitore con tappo ermetico, per circa 3 settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *